Un punto... nella Rete - Un punto... nella Rete

Un punto... nella Rete di Mario Mariani

RSS Feed

Un filmato curioso sulla bolla web 2.0

I commenti sono graditi.

——–15 – 12 – 2007—–

I commenti erano graditi. Se cliccate sul video un messaggio vi dice: "We are sorry, this video is no longer available".  Peccato, era un bel video. Chissà perchè è stato tolto. Ho provato a cercarlo di nuovo su Youtube ma non l’ho trovato.

Commenti

La bolla del web2? In Usa s'intende, perchè da noi il mercato è morto definitivamente nel 2001. Ebbe ragione l'ing. De Benedetti dopo le 2 torri a dire: il mercato ormai per diversi DECENNI sarà morto!E' vero? Domanda. Abbiamo invece avuto la crescita da web 2, ma non in Italia, dove di crescite a dir la verità ne sono mancate molte. Adesso gli economisti un po' più liberi stanno pronosticando la "fine del modello occidentale", sotto l'inesorabile macigno della globalizzazione che sta portando e porterà il costo della vita a prezzi inaccessibili. Quindi cosa faremo? Da una parte abbiamo il rialzo incessante dei costi, che logicamente riflettono la carenza di materie prime che da 500 milioni d'abitanti devono servire i bisogni, anche voluttuari, di 2 mld di persone complessivamente; dall'altra abbiamo la perdita dei posti di lavoro, dele professioni, del potere d'acquisto, del valore degli immobili creato artificialmente da "denaro virtuale" proprio per espandere la globalizzione. Che uscita abbiamo??? Io non vedo altro che l'uscita dall'euro e la militarizzazione dell'Italia, con dazi alle frontiere notevoli. In questo la Sardegna è avvantaggiata proprio per la fortuna di essere isola; il male storico dell'isolamento oggi può essere una grande fortuna. Un'altra, per ora utopica, via d'uscita, potrebbe essere l'eccellenza nella cultura e nella spiritualità, ma come facciamo a tirarci fuori dei soldi?? L'inflazione sta riprendendo a salire e svaluterà denaro improduttivo, o non tutelato almeno dal logorìo finanziario. Gli immobili svaluteranno. Quindi, quale bolla dovrebbe esserci? QUella prossima dell'oro, forse unico bene rifugio; quella delle fattorie per essere autosufficienti; o quella del web 2? Web che in Italia non solo non ha reso un centesimo, ma ha addirittura sacrificato buona parte dei risparmi di quegli italiani che avevano creduto in un paradigma diverso per un futuro che già s'intuiva marcio e "fatto". Difficile capire come muoversi in quest'epoca!
Tiscali possiamo proprio dire che è stata una bolla, ma di un sapone davvero strano, che ha perso completamente la viscosità necessaria anche per fare una piccola schiumina, solo acqua sporca insomma sembrerebbe l'epilogo. Sono un abbonato adsl della prima ora alla società sarda che voleva diventare leader nel mercato europeo e ho attraversato i periodi iniziali di queste società telefoniche, con i fortissimi disagi nella funzionalità dei servizi (ricordate le trasmissioni su rai3 ecc.). Nonostante questo, il servizio si è avviato a costi notevoli per gli utenti italiani che, non in unbundling, dovevano e devono pagare una connessione Adsl dichiarata 4 mega, cje poi funziona sì e no a 1, prezzi esagerati rispetto ai competitors oltralpe. Arriviamo ai giorni nostri, con la campagna Telecom di passaggio alle linee 7 mega, alle quali dovrebbero passare tutti gli abbonamenti in wholesale delle compagnie rivenditrici di banda, come Tiscali laddove non ha ULL. A quanto pare Tiscali chiede ugualmente 15 € di costi per il passaggio di abbonamento tra chi è a 29,95€ mese e viaggia ai 4 mega (1 effettivo) per le offerte a 19,95 € (7 mega in rivendita Telecom, 8 mega in unbundling). Bene, succede che richeisto il passaggio, i 15 euro si pagano subito e poi la tariffa inferiore si avrà dopo 2 mesi. Succede anche che il servizio s'interrompe e per riattivarlo, per cause non imputabili al cliente, si deve comporre il 892130 e stare 10 minuti per complessivi 5 € di spesa (!!!) con un operatore che riattiva l'adsl ! Ci credo che scoppiò la bolla internet e il richio è che scoppi anche quell' "acqua sporca" che per lo meno credevamo oggi sicura e inoffensiva
Lo trovate qui: http://www.youtube.com/watch?v=I6IQ_FOCE6I
Grazie Andrea, io proprio non riuscivo a ritrovarlo